All’inseguimento

Renzi-15-dicembre-2013-Assemblea-PD-MilanoEra inevitabile che alla proposta lanciata a Beppe Grillo da Matteo Renzi Domenica dal palco dell’ Assemblea Nazionale, sarebbe seguita una risposta non positiva.

Noi siamo pronti a rinunciare ai rimborsi elettorali. Però tu ti impegni a cambiare la legge elettorale insieme a noi. Se non lo fai, sei un chiacchierone, Beppe firma qui.“, “Io sono disponibile a rinunciare ai 40 milioni del prossimo anno se tu ti impegni per superare il Senato, abolire le Province e su legge elettorale“. Renzie ha aggiunto con tono democratico e distensivo “Se noi ci stai, sei per l’ennesima volta un chiacchierone e l’espressione buffone vale per te“.

E a parer mio anche con una motivazione lineare: Se si ritiene che i rimborsi elettorali non siano una forma di finanziamento delle politica corretta vanno restituiti, indipendentemente dal fatto che Grillo ci stia sulle riforme o meno. Il Pd non può lanciare proposte in stile western, permettendo che la competizione poltica si sposti su un terreno del chi la spara più grossa. E Pippo Civati lo aveva detto, più e più volte, sia a Bersani e ora a Renzi, che l’inseguimento non va fatto a Grillo ma ai suoi elettori (e magari anche ai nostri che non ci votano più) , con proposte concrete, come Renzi sà certamente fare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...