Elegie duinesi 2.0

Quello che vedete nella foto è o meglio era il paesaggio che Rilke decantava nelle “Elegie duinesi“. Al posto di una vecchia cava sul mare, dismessa quarant’anni fa, ormai verdeggiante, sta per essere completata la costruzione di un intero paese: una massiccia cementificazione di 250mila metri cubi a 15 chilometri da Trieste: 396 case di lusso, alte fino a quattro piani, alberghi, negozi, parcheggi, club house, cinque piscine, un centro benessere aggrappato al costone di roccia a gradoni sul mare, 120 posti barca.

Mi chiedo quale sia l’impatto paesaggistico di tutto questo, e se davvero questo “danno” possa nel lungo periodo essere ripagato da un ritorno turistico per la nostra costa. Ho i miei seri dubbi.

Annunci

2 pensieri su “Elegie duinesi 2.0

  1. Carissimo, inutile continuare colla storiuta del paesaggio amato da rilke e rovinato dal villaggio turistico. scrivi a siti in belgio o in argentina se vuoi che qualcuno creda alla storiella che il villaggio turistico ha rovinato una COSTA MERAVIGLIOSA.
    la vecchia enorme cava era a deturpare il paesaggio già all’epoca di rilke tanto è vero che il materiale scavato servì a costruire il porto di trieste in epoca austroungarica. era un’orribile cava lunare lorda di schifezze. il villaggio non sarà chissachè ma anche un calcio in culo è meglio che un pugno nell’occhio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...