Promuovere un Marchio tra chi lo conosce già, la storia del Tipicamennte Friulano

Leggendo un articolo su Messaggero Veneto di oggi mi è tornata in mente la storia del programma “Tipicamente Friulano“, un brand dell’ amministrazione regionale che doveva occuparsi della valorizzazione dei prodotti tipici e che invece è finito per dar soldi a tutte le sagre della furlania.

2016-08-17 08_29_17-nz_all-9938109d30d9bfea91ba6d3f71fe201f(20)

Premesso che sostenere le sagre che molto spesso sono una bella tradizione è sacrosanto e cheche è giusto sostenerle anche economicamente ( oggi i margini sono talmente bassi e  le norme a cui adempiere troppe ) ma una seria ed  efficace promozone dei vini autoctoni Friulani non passa da incentivare i friulani a  bersi i loro vini, (anzi sinceramente i friulani dovrebbero imparare a bere sopratutto i vini che arrivano dall’estero per capire che “gusto” chiede il mercato enologico oggi  per capire come piazzare le proprie bottiglie sui mercati più importanti ) ma passa dal promuovere  quei vini laddove non sono conosciuti cercando di portare fuori dalla regione etichette semplici , riconoscibili e sopratutto uniche e vini che il consumatore può, dopo averli testati, ritrovare nel banco della gdo, nello scaffale della bottiglieria, nella carta vini del suo ristorante.

Un consiglio quindi alla regione, sui vini Autoctoni, di semplificare le etichette, di guardare fuori regione e di uscire con un brand unico e facilmente memorizzabile. Non facciamo l’errore del gewurztraminer che la maggiorparte dei consumatori adorano ma che si vergognano a richiedere perchè non lo sanno pronunciare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...