Primarie del Pd. Riflessioni disordinate.

Innanzitutto un ringraziamento a tutti i volontari che ieri in tutta italia hanno allestito i seggi e ai quasi due milioni di elettori che si sono recati a votare per scegliere il Segretario del Pd. Un risultato di partecipazione ancora una volta straordinario, che solo il Partito Democratico sà ottenere.
Renzi ha vinto, largamente, e sarà anche il mio segretario. Non sarà facile rappresentare e fare la media di tutti i 400.000 iscritti, anche di chi non la pensa come lui.
Rimane un anomalia, se vogliamo, laddove il rappresentante di un associazione viene scelto dagli elettori e non da chi è iscritto all’associaizone.

Emiliano: Non lo stimo, ma bravo: ha saputo nelle ultime tre settimane, nonostante la condizione fisica, a essere più presente nella campagna elettorale con messaggi semplici ed efficaci, ed il suo impegno è stato premiato nonostante una rete carente sopratutto al Nord.

Orlando: C’era da aspettarselo, anche se avevamo sperato fino all’ultimo che andasse diversamente. La mozione di Orlando “parlava” sopratutto agli iscritti ed era prevedibile che fuori dal partito ( tra gli elettori) non migliorasse lo score ottenuto dentro il partito. Orlando poi, sebbene persona capace e di dialogo, non buca lo schermo quanto altri e purtroppo le primarie, per come sono organizzate premiano la figura di chi è più capace di altri di interpretare il ruolo di Leader più che quello di mediatore.
Bravo comunque Orlando ad aver salvato delle primarie che altrimenti avrebbero perso ogni briciolo di interesse.

Gentiloni: difficile dire, ma Renzi giustamente non starà ad aspettare. Legge elettorale e poi si va al voto.

La Provincia di Udine: dopo l’entusiasmo le note dolenti. Nel 2012 avevano votato 21.773 elettori, nel 2013 21.301 e ieri (2017) 11.257 ovvero poco più della metà dei precedenti con numeri particolarmente allarmanti in alcuni Comuni. Avrà giocato contro la vicinanza al ponte, il breve periodo di campagna elettorale, la sensazione di una vittoria scontata di Matteo o forse ancora qualche elettore scappato con Mdp o Possibile. A mio parere non sono sufficienti questi elementi a spiegare questo calo, e l’ho visto personalmente nel mio seggio, nonostante inviti, sms, email telefonate a votare sono mancate “categorie” specifiche di persone che ieri non si sono viste proprio. Ho visto invece arrivarne di nuove, meno legate alla tradizione progressista del partito e che vendono a mio avviso in Renzi, una posizione tutto sommato da rafforzare rispetto ai populismi che dilagano nella politica italiana. Elettori nuovi, che chiedono rappresentanza in questo partito. O che forse non chiedono nulla al partito, lo chiedono direttamente al leader. Iscritti ( 500 quelli peri in provincia in 4 anni) ed elettori “vecchi” che hanno rifiutato il confronto, definitivamente persi anche loro o forse da riconquistare?

Il “nuovo” popolo delle primarie: se nel 2013 il voto a Renzi era un voto di cambiamento, di speranza, una pagina di storia che si voltava visti anche i contendenti quello di ieri è un voto di stabilità , una sollecitazione a essere tranquillizzati, che tutto sommato va bene così. È un voto che non guarda al dialogo interno al partito ma alla costruzione di un argine al populismo verso quello che potrebbe arrivare: la vittoria del Movimento 5 Stelle o della Lega Nord.

I giovani: nel mio seggio su 105 votanti ho contato 3 Under 30. Nonostante la politica c’abbia provato, in modo scoordinato, becero, a parlare a quella generazione ( bonus cultura, job act) rimane una distanza netta tra la politica e quelle generazioni e tutto si riduce a un post su facebook laddove la notizia non richiede una riflessione o un elaborazione ma semplicemente un “mi piace” o un “non mi piace”.

Dopo l’entusiasmo per aver raggiunto i due milioni tanto auspicati (poteva andare molto peggio) oggi la riflessione sui dati mi ha lasciato una decisa amarezza. C’è molto poco da gioire, e tanto lavoro da fare, a Roma ma sopratutto nella nostra Regione. Buon lavoro a tutti coloro che vorranno cimentarsi.

Diversificazione, Agricoltura e Agriturismi

La Regione FVG finanzia le operazioni che prevedono investimenti nell’ambito della “agricoltura sociale”, delle fattorie didattiche, dell’agriturismo in senso classico; in pratica, tutte le forme di diversificazione dell’agricoltura verso attività collegate e complementari (multifunzionalità), in modo da permettere all’impresa agricola un miglioramento della competitività, il consolidamento della struttura aziendale, l’integrazione del reddito, la sua permanenza sul territorio e il coinvolgimento dei componenti della famiglia rurale come soggetti imprenditoriali.

(link al sito della Regione FVG)

17 Nov 2016 : SANITÁ 2.0_il digitale a supporto della salute

Giovedi, vi aspetto in sala consiliare per questo interessante appuntamento.

SANITÁ 2.0: il digitale a supporto della salute
17 Novembre Sala Consiliare di Moruzzo ore 20.30

Abbiamo scelto un piccolo video per anticpare alcuni degli interventi di domani sera


Nel corso della serata saranno trattati i seguenti temi:
– I servizi digitali regionali in ambito ospedaliero e per il cittadino: prenotazione e risposte esami on-line, verifica liste d’attesa e altri servizi
– I nuovi servizi on-line dell’ Azienda Sanitaria n.3 attivi nel collinare: Pronto Soccorso e servizio informativo whatsapp in tempo reale “WhatsAss3
– I servizi regionali della PA, l’identità digitale unica (SPID) per l’accesso da casa a tutte le informazioni e i servizi al cittadino.
–  Le nuove frontiere della medicina e della prevenzione grazie al digitale e alle nuove tecnologie indossabili.

Interverranno:
Simone Puksic: Presidente Insiel
Olga passera: Direttore ufficio relazioni con il pubblico dell AAs3 Collinare Alto-Medio Friuli
Fulvio Sbroiavacca: Health & Social Care Director di Insiel
Enrico di Stefano: Assessore ai Servizi Territoriali del Comune di Moruzzo

 

Saranno inoltre promossi i corsi di alfabetizzazione informatica organizzati dal Comune di Moruzzo e le attività del Centro PASI.

sanita-2-0

Insiel e Gli Enti Locali, una storia d’amore da ricostruire

Ho letto ieri con un po’ di amarezza l’articolo uscito su Messaggero Veneto rispetto ad Insiel non tanto sul tema Piano Industriale ma piuttosto sulle strategie della Software House Regionale per mantenere la posizione di leadership sul mercato.img-20160922-wa0002
Se da una parte confermo che anche gli enti locali più piccoli hanno “verificato” alcune rivoluzioni nella struttura delle divisioni aziendali e “percepito”  un consistente un cambio di strategia positivo da parte della Software House regionale, dall’altra parte invece penso che vada ribadito in modo chiaro e netto il punto d’arrivo di un percorso iniziato qualche anno fa che vorrebbe rafforzare la posizione dell’ azienda come punto di riferimento per gli enti locali.
E il punto d’arrivo non può essere diverso da una società che faccia da Service rispetto agli Enti Locali, in grado di aggregare la domanda, organizzare risposte Omogenee (in termini di software, ma anche di assistenza e consulenza) a problematiche simili e che garantisca rispetto ad interoperabilità dei dati e rispetto all’integrazione di Sistemi
Informativi anche di diversi Vendor.
Sempre con lo spirito di una profiqua e maggiore collaborazione fa bene la regione a sostenere che bisogna puntare su un maggior coinvolgimento degli Enti Locali, ma per fare questo sarebbe sufficiente renderli partecipi anche mediante la costituzione di gruppi di lavoro tecnici e progetti pilota.
In tal senso coordino da qualche tempo un tavolo tecnico formato da rappresentanti di piccoli comuni che ha provato piu volte a coinvolgere i sistemi informativi regionali per automatizzare alcune semplici procedure che ancora i piccoli comuni gestiscono a mano e in tal senso non è mai arrivato un vero coinvolgimento, tale da convincere taluni di noi che la soluzione vada cercata altrove.
Questo lo dico -con rammarico- da Assessore di  un Comune che sceglie nel catalogo Insiel il 90% dei software che utilizza e che non può essere quindi tacciato di antipatia nei confronti della software House regionale ma evidentemente se qualche amministrazione sceglie di rivolgersi altrove spesso non è per un vezzo o per sovrabbondanza di risorse .
A questo punto, piuttosto di tagliare i viveri, c’è da ricostruire una storia d’amore – quella tra gli EELL e la Software House regionale – e se son rose.. fioriranno.

#classe1998 – Compi 18 Anni nel 2016 ? per te un bonus da 500 euro

Da ieri tutti i diciottenni delle Città italiane avranno diritto a 500 euro da spendere in cultura. E’ operativo infatti 18app, il bonus nato dall’idea che per ogni euro investito in sicurezza, un euro vada investito in cultura.

Chi ha compiuto o compirà 18 anni nel 2016, dunque, potrà per oltre un anno spendere 500 euro entrando nei musei o nelle aree archeologiche, vedendo un film, una mostra o uno spettacolo teatrale, ascoltando un concerto, comprando un libro. Un incentivo a fruire dei nostri beni culturali, insomma, per i ragazzi che entrano ufficialmente nell’età adulta.

Per accedere al fondo basta registrarsi al sito www.18app.it  (o www.diciottapp.it), al quale dovranno registrarsi anche gli esercenti..

Nel dettaglio, i 500 euro potranno essere usati per acquistare biglietti o abbonamenti per cinema e teatro, biglietti per concerti e spettacoli dal vivo, libri, biglietti di accesso a musei, mostre, aree archeologiche, monumenti, gallerie, fiere culturali, parchi naturali.”

Pubblicato l’Avviso per la Banda Ultra Larga in Friuli e altre regioni

Infratel Italia, per effetto degli accordi tra Ministero dello Sviluppo Economico e Regioni Piemonte, Valle D’Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e Provincia Autonoma di Trento, sta dando attuazione a una seconda fase del progetto Banda Ultra Larga, che prevede che nelle Aree Bianche dei Comuni delle Regioni citate vengano realizzate, da concessionari selezionati tramite procedura su base competitiva, reti abilitanti l’offerta di servizi a banda ultralarga

Link all avviso

Di seguito i Comuni del FVG coinvolti

REGIONE PROVINCIA COMUNE Codice ISTAT Comune (Procom 2014)
Friuli Venezia Giulia Pordenone Porcia 93032
Friuli Venezia Giulia Pordenone Cordenons 93017
Friuli Venezia Giulia Udine Ampezzo 30003
Friuli Venezia Giulia Udine Buja 30013
Friuli Venezia Giulia Udine Aiello del Friuli 30001
Friuli Venezia Giulia Udine Aquileia 30004
Friuli Venezia Giulia Udine Bagnaria Arsa 30008
Friuli Venezia Giulia Udine Cervignano del Friuli 30023
Friuli Venezia Giulia Udine Fiumicello 30038
Friuli Venezia Giulia Udine Ruda 30098
Friuli Venezia Giulia Udine Attimis 30007
Friuli Venezia Giulia Udine Cividale del Friuli 30026
Friuli Venezia Giulia Udine Drenchia 30034
Friuli Venezia Giulia Udine Faedis 30036
Friuli Venezia Giulia Udine Grimacco 30045
Friuli Venezia Giulia Udine Moimacco 30060
Friuli Venezia Giulia Udine Povoletto 30078
Friuli Venezia Giulia Udine Premariacco 30083
Friuli Venezia Giulia Udine Prepotto 30085
Friuli Venezia Giulia Udine Pulfero 30086
Friuli Venezia Giulia Udine Ragogna 30087
Friuli Venezia Giulia Udine San Daniele del Friuli 30099
Friuli Venezia Giulia Udine Codroipo 30027
Friuli Venezia Giulia Udine Flaibano 30039
Friuli Venezia Giulia Udine Comeglians 30029
Friuli Venezia Giulia Udine Forni Avoltri 30040
Friuli Venezia Giulia Udine Lauco 30047
Friuli Venezia Giulia Udine Ovaro 30067
Friuli Venezia Giulia Udine Prato Carnico 30081
Friuli Venezia Giulia Udine Rigolato 30094
Friuli Venezia Giulia Udine Corno di Rosazzo 30030
Friuli Venezia Giulia Udine Amaro 30002
Friuli Venezia Giulia Udine Artegna 30006
Friuli Venezia Giulia Udine Bordano 30012
Friuli Venezia Giulia Udine Cavazzo Carnico 30021
Friuli Venezia Giulia Udine Gemona del Friuli 30043
Friuli Venezia Giulia Udine Magnano in Riviera 30052
Friuli Venezia Giulia Udine Moggio Udinese 30059
Friuli Venezia Giulia Udine Montenars 30061
Friuli Venezia Giulia Udine Osoppo 30066
Friuli Venezia Giulia Udine Lignano Sabbiadoro 30049
Friuli Venezia Giulia Udine Marano Lagunare 30056
Friuli Venezia Giulia Udine Latisana 30046
Friuli Venezia Giulia Udine Palazzolo dello Stella 30069
Friuli Venezia Giulia Udine Precenicco 30082
Friuli Venezia Giulia Udine Ronchis 30097
Friuli Venezia Giulia Udine Manzano 30055
Friuli Venezia Giulia Udine Chiusaforte 30025
Friuli Venezia Giulia Udine Malborghetto Valbruna 30054
Friuli Venezia Giulia Udine Resia 30092
Friuli Venezia Giulia Udine Resiutta 30093
Friuli Venezia Giulia Udine Castions di Strada 30020
Friuli Venezia Giulia Udine Lestizza 30048
Friuli Venezia Giulia Udine Mortegliano 30062
Friuli Venezia Giulia Udine Cercivento 30022
Friuli Venezia Giulia Udine Paluzza 30071
Friuli Venezia Giulia Udine Arta Terme 30005
Friuli Venezia Giulia Udine Ligosullo 30050
Friuli Venezia Giulia Udine Paularo 30073
Friuli Venezia Giulia Udine Bicinicco 30011
Friuli Venezia Giulia Udine Chiopris-Viscone 30024
Friuli Venezia Giulia Udine Gonars 30044
Friuli Venezia Giulia Udine Palmanova 30070
Friuli Venezia Giulia Udine Dogna 30033
Friuli Venezia Giulia Udine Pontebba 30076
Friuli Venezia Giulia Udine Pocenia 30075
Friuli Venezia Giulia Udine Rivignano Teor 30188
Friuli Venezia Giulia Udine Fagagna 30037
Friuli Venezia Giulia Udine Majano 30053
Friuli Venezia Giulia Udine Rive d’Arcano 30095
Friuli Venezia Giulia Udine Carlino 30018
Friuli Venezia Giulia Udine Muzzana del Turgnano 30064
Friuli Venezia Giulia Udine Porpetto 30077
Friuli Venezia Giulia Udine Cassacco 30019
Friuli Venezia Giulia Udine Lusevera 30051
Friuli Venezia Giulia Udine Reana del Rojale 30090
Friuli Venezia Giulia Udine Basiliano 30009
Friuli Venezia Giulia Udine Buttrio 30014
Friuli Venezia Giulia Udine Campoformido 30016
Friuli Venezia Giulia Udine Colloredo di Monte Albano 30028
Friuli Venezia Giulia Udine Coseano 30031
Friuli Venezia Giulia Udine Martignacco 30057
Friuli Venezia Giulia Udine Mereto di Tomba 30058
Friuli Venezia Giulia Udine Moruzzo 30063
Friuli Venezia Giulia Udine Pagnacco 30068
Friuli Venezia Giulia Udine Pasian di Prato 30072
Friuli Venezia Giulia Udine Pavia di Udine 30074
Friuli Venezia Giulia Udine Pozzuolo del Friuli 30079
Friuli Venezia Giulia Udine Pradamano 30080
Friuli Venezia Giulia Udine Remanzacco 30091
Friuli Venezia Giulia Udine Enemonzo 30035
Friuli Venezia Giulia Udine Preone 30084
Friuli Venezia Giulia Udine Raveo 30089
Friuli Venezia Giulia Udine Sauris 30107
Friuli Venezia Giulia Udine Treppo Grande 30126
Friuli Venezia Giulia Udine Campolongo Tapogliano 30138
Friuli Venezia Giulia Udine San Giorgio di Nogaro 30100
Friuli Venezia Giulia Udine San Vito al Torre 30105
Friuli Venezia Giulia Udine Terzo d’Aquileia 30120
Friuli Venezia Giulia Udine Torviscosa 30123
Friuli Venezia Giulia Udine Villa Vicentina 30134
Friuli Venezia Giulia Udine San Leonardo 30102
Friuli Venezia Giulia Udine San Pietro al Natisone 30103
Friuli Venezia Giulia Udine Savogna 30108
Friuli Venezia Giulia Udine Torreano 30122
Friuli Venezia Giulia Udine Forgaria nel Friuli 30137
Friuli Venezia Giulia Udine Trasaghis 30124
Friuli Venezia Giulia Udine Sedegliano 30109
Friuli Venezia Giulia Udine Stregna 30111
Friuli Venezia Giulia Udine Venzone 30131
Friuli Venezia Giulia Udine Varmo 30130
Friuli Venezia Giulia Udine San Giovanni al Natisone 30101
Friuli Venezia Giulia Udine Talmassons 30114
Friuli Venezia Giulia Udine Treppo Carnico 30125
Friuli Venezia Giulia Udine Santa Maria la Longa 30104
Friuli Venezia Giulia Udine Visco 30135
Friuli Venezia Giulia Udine Taipana 30113
Friuli Venezia Giulia Udine Tarcento 30116
Friuli Venezia Giulia Udine Tarvisio 30117
Friuli Venezia Giulia Udine Tolmezzo 30121
Friuli Venezia Giulia Udine Verzegnis 30132
Friuli Venezia Giulia Udine San Vito di Fagagna 30106
Friuli Venezia Giulia Udine Tricesimo 30127
Friuli Venezia Giulia Udine Udine 30129
Friuli Venezia Giulia Udine Socchieve 30110
Friuli Venezia Giulia Gorizia Grado 31009
Friuli Venezia Giulia Gorizia Dolegna del Collio 31004
Friuli Venezia Giulia Gorizia Cormons 31002
Friuli Venezia Giulia Gorizia Medea 31011
Friuli Venezia Giulia Gorizia Moraro 31013
Friuli Venezia Giulia Gorizia Capriva del Friuli 31001
Friuli Venezia Giulia Gorizia Doberdò del Lago 31003
Friuli Venezia Giulia Gorizia Farra d’Isonzo 31005
Friuli Venezia Giulia Gorizia Gorizia 31007
Friuli Venezia Giulia Gorizia Mossa 31014
Friuli Venezia Giulia Gorizia Sagrado 31017
Friuli Venezia Giulia Gorizia San Floriano del Collio 31019
Friuli Venezia Giulia Gorizia San Lorenzo Isontino 31020
Friuli Venezia Giulia Gorizia Savogna d’Isonzo 31022
Friuli Venezia Giulia Gorizia San Canzian d’Isonzo 31018
Friuli Venezia Giulia Gorizia Gradisca d’Isonzo 31008
Friuli Venezia Giulia Gorizia Romans d’Isonzo 31015
Friuli Venezia Giulia Gorizia San Pier d’Isonzo 31021
Friuli Venezia Giulia Gorizia Villesse 31025
Friuli Venezia Giulia Gorizia Fogliano Redipuglia 31006
Friuli Venezia Giulia Gorizia Monfalcone 31012
Friuli Venezia Giulia Gorizia Ronchi dei Legionari 31016
Friuli Venezia Giulia Gorizia Staranzano 31023
Friuli Venezia Giulia Gorizia Turriaco 31024
Friuli Venezia Giulia Trieste Duino-Aurisina 32001
Friuli Venezia Giulia Trieste Muggia 32003
Friuli Venezia Giulia Trieste San Dorligo della Valle-Dolina 32004
Friuli Venezia Giulia Trieste Sgonico 32005
Friuli Venezia Giulia Trieste Trieste 32006
Friuli Venezia Giulia Pordenone Fontanafredda 93022
Friuli Venezia Giulia Pordenone Fiume Veneto 93021
Friuli Venezia Giulia Pordenone Pasiano di Pordenone 93029
Friuli Venezia Giulia Pordenone Sacile 93037
Friuli Venezia Giulia Pordenone Tramonti di Sotto 93046
Friuli Venezia Giulia Pordenone Tramonti di Sopra 93045
Friuli Venezia Giulia Pordenone Vajont 93052
Friuli Venezia Giulia Pordenone Andreis 93001
Friuli Venezia Giulia Pordenone Sequals 93042
Friuli Venezia Giulia Pordenone San Giorgio della Richinvelda 93038
Friuli Venezia Giulia Pordenone Spilimbergo 93044
Friuli Venezia Giulia Pordenone Maniago 93025
Friuli Venezia Giulia Pordenone Pordenone 93033
Friuli Venezia Giulia Pordenone Roveredo in Piano 93036
Friuli Venezia Giulia Pordenone San Quirino 93040
Friuli Venezia Giulia Pordenone Aviano 93004
Friuli Venezia Giulia Pordenone Azzano Decimo 93005
Friuli Venezia Giulia Pordenone Chions 93013
Friuli Venezia Giulia Pordenone Pravisdomini 93035
Friuli Venezia Giulia Pordenone San Vito al Tagliamento 93041
Friuli Venezia Giulia Pordenone Sesto al Reghena 93043
Friuli Venezia Giulia Pordenone Claut 93015
Friuli Venezia Giulia Pordenone Erto e Casso 93019
Friuli Venezia Giulia Pordenone Pinzano al Tagliamento 93030
Friuli Venezia Giulia Pordenone Vito d’Asio 93049
Friuli Venezia Giulia Pordenone San Martino al Tagliamento 93039
Friuli Venezia Giulia Pordenone Cordovado 93018
Friuli Venezia Giulia Pordenone Morsano al Tagliamento 93028
Friuli Venezia Giulia Pordenone Barcis 93006
Friuli Venezia Giulia Pordenone Cavasso Nuovo 93012
Friuli Venezia Giulia Pordenone Fanna 93020
Friuli Venezia Giulia Pordenone Frisanco 93024
Friuli Venezia Giulia Pordenone Montereale Valcellina 93027
Friuli Venezia Giulia Pordenone Meduno 93026
Friuli Venezia Giulia Pordenone Brugnera 93007
Friuli Venezia Giulia Pordenone Cimolais 93014
Friuli Venezia Giulia Pordenone Casarsa della Delizia 93010
Friuli Venezia Giulia Pordenone Zoppola 93051
Friuli Venezia Giulia Pordenone Prata di Pordenone 93034
Friuli Venezia Giulia Pordenone Budoia 93008
Friuli Venezia Giulia Pordenone Caneva 93009
Friuli Venezia Giulia Pordenone Polcenigo 93031
Friuli Venezia Giulia Pordenone Castelnovo del Friuli 93011
Friuli Venezia Giulia Pordenone Arba 93002
Friuli Venezia Giulia Pordenone Clauzetto 93016
Friuli Venezia Giulia Pordenone Travesio 93047
Friuli Venezia Giulia Pordenone Vivaro 93050
Friuli Venezia Giulia Pordenone Arzene 93003
Friuli Venezia Giulia Pordenone Valvasone 93048
Friuli Venezia Giulia Trieste Monrupino 32002
Friuli Venezia Giulia Udine Tavagnacco 30118
Friuli Venezia Giulia Udine Forni di Sopra 30041
Friuli Venezia Giulia Udine Forni di Sotto 30042
Friuli Venezia Giulia Udine Camino al Tagliamento 30015
Friuli Venezia Giulia Udine Ravascletto 30088
Friuli Venezia Giulia Gorizia Mariano del Friuli 31010
Friuli Venezia Giulia Udine Bertiolo 30010
Friuli Venezia Giulia Udine Sutrio 30112
Friuli Venezia Giulia Udine Trivignano Udinese 30128
Friuli Venezia Giulia Udine Dignano 30032
Friuli Venezia Giulia Udine Zuglio 30136
Friuli Venezia Giulia Udine Villa Santina 30133

trent’anni di Sentiero del Gruagno o Klomen Staigle

IMG_20160814_120207Giuliano e Luca che ringrazio mi hanno prestato questo belllisso libretto di poche pagine (scaricabile qui)  che racconta la storia di un sentiero ma sopratutto di un amicizia tra gli abitanti di Santa Margherita del Gruagno e quelli di Sauris-Zahre. Un amicizia nata quasi per caso negli anni 50, e che le comunità dei due paesi hanno saputo far crescere negli anni con un gemellaggio prima, con il soggiorno estivo dei ragazzi di Santa Margherita ed infine con il tracciato di questo sentiero che ancora oggi porta il nome di quel patto di amicizia. Tra i promotori il libretto ricorda quello di Giorgio Ellero da poco scomparso e alcuni sponsor che sostennero allora quel progetto.

Un amicizia questa che spero un giorno portà rinsaldarsi e rifiorire con nuovi stimoli.

 

 

 

 

Il sentiero esiste ancora, è censito nel sito turistico di Sauris come sentiero 2G, percorrenza 1 ora.
2016_08_13_14_33_39_Sirio

Il punto d’attacco del sentiero, poco dopo La Maina salendo verso sauris è ben visibile grazie al cartello sulla strada. Dopo questa segnalazione purtroppo se ne troveranno poche altre .

Si imbocca la piccola strada molto pendente con fondo cementato da poco e dopo poche decine di metri, prima della prima casa la strada prosegue a destra (località schbont)

IMG_20160814_161148
Si prosegue sulla mulattiera per alcuni tornanti, incontrando questo stavolo (Sbont)

IMG_20160814_160351

e poi fino all’ultima casa situata pochi metri dopo. Prima dell ultima casa il sentiero abbandona la mulattiera e si inerpica sulla sinistra  fino ad arrivare poche decine di metri più su ad un bivio. Scegliendo il sentierino a destra (indicato con “2G”) si inizia a risalire qualche crinale erboso, la pineta e le faggete descritte nel volume del 1986 . Il sentiero è stretto e scosceso in qualche punto e la presenza di foglie non aiuta; meglio, per i meno esperti, l’ultilizzo di un bastoncino.

All’attraversamento del torrente Plotnpoch non si scorge più la targa a cui la pubblicazione faceva riferimento. Lo spettacolo che regala questo sentiero ti mette in pace con il mondo

IMG_20160814_125200

Poco oltre si arriva a Lateis