Promuovere un Marchio tra chi lo conosce già, la storia del Tipicamennte Friulano

Leggendo un articolo su Messaggero Veneto di oggi mi è tornata in mente la storia del programma “Tipicamente Friulano“, un brand dell’ amministrazione regionale che doveva occuparsi della valorizzazione dei prodotti tipici e che invece è finito per dar soldi a tutte le sagre della furlania.

2016-08-17 08_29_17-nz_all-9938109d30d9bfea91ba6d3f71fe201f(20)

Premesso che sostenere le sagre che molto spesso sono una bella tradizione è sacrosanto e cheche è giusto sostenerle anche economicamente ( oggi i margini sono talmente bassi e  le norme a cui adempiere troppe ) ma una seria ed  efficace promozone dei vini autoctoni Friulani non passa da incentivare i friulani a  bersi i loro vini, (anzi sinceramente i friulani dovrebbero imparare a bere sopratutto i vini che arrivano dall’estero per capire che “gusto” chiede il mercato enologico oggi  per capire come piazzare le proprie bottiglie sui mercati più importanti ) ma passa dal promuovere  quei vini laddove non sono conosciuti cercando di portare fuori dalla regione etichette semplici , riconoscibili e sopratutto uniche e vini che il consumatore può, dopo averli testati, ritrovare nel banco della gdo, nello scaffale della bottiglieria, nella carta vini del suo ristorante.

Un consiglio quindi alla regione, sui vini Autoctoni, di semplificare le etichette, di guardare fuori regione e di uscire con un brand unico e facilmente memorizzabile. Non facciamo l’errore del gewurztraminer che la maggiorparte dei consumatori adorano ma che si vergognano a richiedere perchè non lo sanno pronunciare.

Annunci

LEFT – COSE DI SINISTRA. Sabato 21 giugno a Udine

SAVE THE DATE!

Sabato 21 giugno – Teatro San Giorgio, UDINE

Ciao ,

c’è una data importante che ti chiediamo di tenere a mente nei prossimi giorni e segnare nel tuo calendario: sabato 21 giugno.

E’ il giorno in cui si terrà a Udine un evento regionale promosso dai lettori della rivista Left (www.left.it):

LEFT – COSE DI SINISTRA
Udine, Teatro San Giorgio
sabato 21 giugno, ore 14.30

Si tratterà di un pomeriggio di dibattito sulle idee della nuova sinistra.

Lavoro, welfare, diritti, cultura, ambiente, beni comuni: relatori da ognuno di questi mondi si alterneranno sul palco per “dire una cosa di sinistra” in tanti brevi interventi.
Relatori di rilievo nazionale, associazioni, rappresentanti del mondo del lavoro, esponenti politici di varia provenienza, in un melting pot di idee da cui i lettori di Left vogliono far emergere idee e programmi perché la parola “sinistra” sia al centro del dibattito politico e sociale nella nostra Regione.

 

Per info:
cosedisinistra@gmail.com
340-2438965 (Marco) – 340-8078685 (Franz)

 left_cosedisinistra

Locandina A3_LEFT

Volantino A5_LEFT